mercoledì 8 dicembre 2010

Quasi inverno

L'inverno che torna...
le zucche

le giornate grigie e la neve

la stube accesa con la gatta che si scalda

lunedì 6 dicembre 2010

Humans

“We found our licence code at a number of warez sites around the globe,” said Vince Steckler, chief executive of Avast Software. “There is a paradox in computer users looking for ‘free’ antivirus programs at locations with a known reputation for spreading malware.”

martedì 30 novembre 2010

Camino

Oggi camino a vapore.









martedì 26 ottobre 2010

venerdì 6 agosto 2010

venerdì 30 luglio 2010

Mela avvelenata

Sputata in tempo?

giovedì 1 luglio 2010

Gatta

Non riesco a capire come sia riuscita a mettersi in questa posizione.


domenica 30 maggio 2010

Aqualandia

Giornata emozionante.



sabato 22 maggio 2010

PAC-MAN

PAC-MAN 30th Anniversary

domenica 2 maggio 2010

domenica 18 aprile 2010

Musicologia

Nel panorama musicale degli anni novanta l'ensemble più significativo è senza ombra di dubbio Sqeezer. In particolare il brano Tamagotchi (Tschoopapa...) propone il dilemma sociologico dell'impatto delle nuove tecnologie nei rapporti interpersonali, e approfondisce la complessità delle relazioni amorose nel loro sviluppo storico che dall'inizio del secolo scorso si è evoluto, di pari passo con la secolarizzazione, verso i paradigmi attuali incentrati sull' ormai noto velinismo. Il brano blue jeans invece, grazie a una regia geniale, riesce a tradurre sul video un intero arcobaleno di emozioni che fondono la tradizione del teatro orientale con l'essenza della filmografia europea in bianco e nero traslata sul colore. Nella traccia del filone filosofico di riferimento degli Sqeezer troviamo anche un altro gruppo importantissimo, gli Aqua che con il famosissimo brano Barbie girl, si sono velatamente fatti precursori da un punto di vista ontologico dell'edonismo che oggi la splendida Paris rappresenta in tutta la sua pienezza fisica e spirituale. Buona visione:

Nel seguente video una magistrale interpretazione di Barbie girl da parte delle arcinote Samanda twins




Qui sotto Tamagotchi



E a seguire, cambiando completamente arrangiamento, sonorità e genere Blue jeans

giovedì 15 aprile 2010

I burocrati

Si sa che i burocrati sono una specie moralmente inferiore, meritevole delle peggiori pene dell'inferno che per loro saranno giustamente riservate nell'aldilà (dovranno fare richiesta di accesso al paradiso, per l'eternità, sballottati tra la sala d'aspetto infinito meno epsilon, lo sportello NUL, e altre amenità che loro stessi si inventeranno per danneggiarsi a vicenda).

Detto questo, sono riusciti a stupirmi un'altra volta. Ecco cosa ho scoperto:
Con l'avvento dell'euro, la circolare n. 106/E del 21 dicembre 2001 ha stabilito che l'arrotondamento da eseguire sul modello F23 dell'imposta di registro è all'unità di euro: per difetto se i centesimi sono inferiori a 50, per eccesso se uguali o superiori a 50.
Fin qui può andare, anche se non se ne capisce il motivo; ora però viene l'assurdo che solo le loro menti contorte potevano inventarsi:
Si fa presente che qualora l'importo da versare contenga più di due cifre decimali occorre prima esprimerlo al centesimo di euro e poi procedere all'arrotondamento all'unità.

Ad esempio: se l'importo da versare è pari a 77,4999 euro, è necessario prima arrotondare al centesimo di euro ( = 77,50 ) e poi ricondurlo ad unità indicando nel modello F23 il valore di 78 euro.
Quindi, in un foglio di calcolo, per l'arrotondamento non =round(X1,), ma =round(round(X1,2),).

Come al solito in tali casi non si capisce se il motivo sia la pura e semplice stupidità di chi si inventa i regolamenti, o se sia il machiavellismo, dato che in questo modo tutti i numeri con parte decimale maggiore o uguale di 0,495 vengono approssimati per eccesso, aumentando mediamente l'imposta di cinque millesimi di euro, propendo comunque per l'idiozia da burocrate professionista che si inventa modi per fare confusione.

sabato 10 aprile 2010

Aratura 2010




Prime giornate calde di primavera, la terra è asciutta, c'è ancora abbastanza neve su in montagna.

mercoledì 7 aprile 2010

martedì 30 marzo 2010

Mars Attacks!

Un Nabucco in salsa celtica e` diventato la Indian Love Call per le grandi menti della sinistra. (Vedere trama di Mars Attacks!)

sabato 20 marzo 2010

Equinozio di primavera


La temperatura si è alzata, la neve si è sciolta, ma non c'è il sole.

martedì 16 marzo 2010

sabato 6 marzo 2010

mercoledì 17 febbraio 2010

Giornata dei gatti

Non occorre far molto al riguardo, se li prendono da soli i loro spazi.

 

venerdì 12 febbraio 2010

Le iene del software

In questo articolo sul new york times un certo Dick Brass (nome da far invidia a Tinto), ex vicepresidente di Micro$oft, racconta delle grandiose ruberie di idee invenzioni avvenute nella sua società negli anni passati e della enorme faccia tosta  filantropia di Bill. Purtroppo, sostiene, la loro sfortuna è la troppa competizione interna. Se le iene potessero parlare, direbbero che il loro problema maggiore è la troppa competizione interna al branco.

Nell'intervista, tra le altre falsità cose, il signor Caz_o Dick afferma di aver inventato la tecnologia ClearType, su cui M$ possiede almeno una decina di brevetti software. Come al solito quando si parla di furto innovazione in M$, l'idea su cui si basa, comunemente chiamata subpixel rendering, non hanno fatto altro che fregarla era usata già da tempo, come si può capire leggendo qui.

lunedì 1 febbraio 2010

Mattinata sulla neve

Adoro quando risalendo le Prealpi dal versante nord, arrivato sulla cresta sommitale, all'improvviso ti compare il mare Adriatico davanti

A dire il vero la cima sarebbe stata lassù
  

Però i signori dell'ENEL non vogliono che ci si vada
  

Quelli che sono saliti a motore di certo hanno fatto meno fatica :) Ma che freddo! E il tizio dentro alla cabina che passa tutto il giorno a guardare gli altri che sciano?

 

Sarà pure al caldo, ma che noia...

domenica 24 gennaio 2010

A prova di attentato

Oggi al TG parlavano delle minacce terroristiche e spiegavano quanto possiamo stare sicuri grazie a questi infallibili body scanner. Nello sfondo si vedeva che stavano analizzando una signora che aveva proprio l'aria della terrorista e a cui praticavano la solita umiliante pratica che prevede per esempio il sequestro delle forbicine da unghie alla nonna settantenne, e che vieta di portarsi una bibita o una bottiglia d'acqua per paura che sia esplosivo. Poi ovviamente arriva un "signore" sudanese che si è appena fatto tre mesi di addestramento in un campo dello Yemen, e per quello non si sprecano a fare qualche controllo in più rispetto alla signora Pina con il biberon per il bambino. Ed ecco qui un video che cade a fagiolo. Guardatelo anche se non capite il tedesco, la faccia del venditore di body scanner quando il tipo tira fuori tutta quella roba, non ha prezzo.

fiesta Orange

fiesta Orange





& a skateboard



domenica 17 gennaio 2010