mercoledì 19 marzo 2014

La [meta]arte

Manifesto della [meta]arte
    La [meta]arte riconosce il valore artistico e comunicativo del progetto originale. L'oggetto, se realizzato a regola d'arte rappresenta in sé già l'opera compiuta. Gli autori originali sono i progettisti e le maestranze che lo realizzano. Gli attributi dell'oggetto che ne caratterizzano la funzionalità sono l'anima della sua essenza artistica.

    La [meta]arte abbraccia la progettazione industriale e l'artigianato, e considera la manutenzione un suo valore fondante, espressione di partecipazione al gesto creativo degli inventori. La [meta]arte è ribellione nei confronti della streetart, che invece sminuisce l'oggetto a mero sfondo per conati di egocentrismo.

    "meta-arte" in quanto l'arte è spesso nascosta nella funzione o in aspetti non visibili a prima vista (e nemmeno alla seconda), e il meta-autore quasi sempre ignoto.

    "[meta]arte" o meta-meta-arte in quanto il [meta]artista o meta-meta-artista nella manutenzione ottiene l'eccellenza quando la sua opera sembra invisibile e gli attributi progettuali dell'oggetto vengono riportati allo smalto originale o migliorati.


    RAL3000 su idrante antincendio