martedì 7 giugno 2011

Referendum su malta e cemento

In occasione del referendum per l'abolizione della malta e del cemento avremo modo di sentire il parere di numerosi esperti sulla pericolosità di questi onnipresenti materiali da costruzione. Nel dibattito troveremo le ragioni del sì e del no, sostenute da esponenti politici degli schieramenti opposti, con implicazioni su una potenziale crisi di governo. Scopriremo come sia possibile fare a meno di usare la malta, incollando i mattoni col bostik, e della convenienza economica del secondo sulla prima grazie a sostanziosi incentivi statali. Naturalmente tutto questo senza chiedere alcun parere ai muratori.